Home » Creazione di contenuti » Pensi che Flash Storage sia troppo costoso? Pensa di nuovo

Pensi che Flash Storage sia troppo costoso? Pensa di nuovo


Avvisami

Jason Coari, Global Director, Product and Solution Marketing presso Quantistico

Tutti sono d'accordo sul fatto che il flash può offrire prestazioni eccezionali. E per alcuni processi e flussi di lavoro, questo tipo di performance è chiaramente indispensabile. Ad esempio, quando gli editor lavorano con numerosi flussi di video 4K (o sempre più spesso 8K) non compressi, Flash può fornire il tipo di esperienza reattiva necessaria per creare il contenuto più interessante.

Tuttavia, vi è una grande convinzione nel settore dei media e dell'intrattenimento che la tecnologia flash sia troppo costosa. quando Quantistico professionisti del video intervistati - che vanno da case di post-produzione, organizzazioni di trasmissione, agenzie creative, studi e aziende di distribuzione di contenuti in Nord America, Europa e Asia - più della metà degli intervistati ha citato costi come il principale svantaggio di implementare soluzioni basate su flash.

Questa è solo una verità parziale, e solo così dice metà della storia. Il costo di una soluzione di storage all-flash apparirà più costoso quando l'analisi considera solo i prezzi comparativi per capacità ($ / TB) per soluzioni basate su HDD e basate su SSD. Tuttavia, quando viene preso in considerazione il costo totale di proprietà (TCO), per non parlare della densità delle prestazioni, l'economia della memoria flash, e in particolare la memoria flash non volatile della memoria espressa (NVMe), sono convincenti.

Per prima cosa - Che cos'è NVMe?

Fino all'introduzione di NVMe, la maggior parte degli storage basati su flash, come le unità a stato solido (SSD), utilizzavano le tecnologie SATA o SAS per collegare lo storage al resto del sistema informatico. Ma SATA e SAS sono stati inizialmente progettati per supportare le unità disco rigido (HDD) e, poiché i produttori hanno sviluppato unità flash più recenti e più veloci, queste tecnologie meno recenti hanno limitato le prestazioni degli SSD.

NVMe è stato progettato specificamente per l'archiviazione basata su flash. Con NVMe, ciascun core della CPU comunica direttamente con lo storage utilizzando il bus PCIe ad alta velocità anziché l'interfaccia SATA o SAS più lenta. Usando PCIe, le unità basate su flash sono alla pari con la memoria anziché con gli HDD tradizionali. NVMe raggiunge le prestazioni più elevate in parte supportando molti più comandi per coda, oltre a corsie di comunicazione, rispetto ai protocolli SATA o SAS. SATA e SAS dispongono di singole code di comando, che possono gestire rispettivamente i comandi 32 e 254. Al contrario, NVMe può supportare approssimativamente code 65,000 con comandi 65,000 per coda.

Rispetto a SATA e SAS, NVMe consente richieste di letture randomizzate significativamente più veloci. NVMe può gestire circa 1 milioni di letture casuali al secondo, rispetto a SATA a circa 50,000 e SAS a circa 200,000 letture casuali al secondo. E, anche con tutte quelle letture, NVMe mantiene la latenza sotto microsecondi 20, rispetto ai microsecondi 500 per SATA e SAS. Per coloro

utilizzando l'archiviazione per supportare più client che richiedono flussi di dati paralleli, gli SSD superano significativamente gli HDD.

NVMe può anche fornire un throughput eccezionale su una rete. Nei test interni di QuantisticoLo storage NVMe è stato trovato in grado di offrire più di 10 volte le prestazioni di lettura e scrittura del throughput con un singolo client rispetto ai client collegati NFS e SMB.

TCO convincente

NVMe è una tecnologia flash che consente agli utenti non solo di sbloccare il vero potenziale del flash, ma di farlo riducendo il TCO. I vantaggi di più comandi per coda, letture più veloci, bassa latenza e throughput eccezionale si combinano e consentono a NVMe di offrire vantaggi convincenti in termini di costi e valore.

In passato, l'utilizzo di Flash per l'archiviazione in rete era parzialmente proibitivo dal punto di vista dei costi perché le organizzazioni utilizzavano connettività Fibre Channel ad alte prestazioni. La rete è in genere la seconda spesa più grande dopo i supporti di memorizzazione e la rete in fibra ottica può essere da tre a quattro volte più costosa di Ethernet.

Con NVMe, le organizzazioni possono ottenere prestazioni simili a Fibre Channel utilizzando una tecnologia Ethernet molto più economica. La tecnologia Ethernet consente agli utenti di risparmiare non solo sulle apparecchiature ma anche sulla gestione, poiché la gestione Ethernet non richiede le competenze specialistiche della gestione Fibre Channel. A seconda delle dimensioni dell'organizzazione, c'è un'opportunità per salvare decine di migliaia - o anche centinaia di migliaia - di dollari in rete usando Ethernet.

Questi risparmi da soli spesso compensano l'investimento nello storage NVMe.

Quando si considera NVMe, non deve essere tutto o niente

Quando le persone pensano a NVMe, spesso tendono a vederlo come in bianco e nero - tutto NVMe o niente. Ma c'è una vasta area grigia da esplorare. Il motore che guida qualsiasi piattaforma hardware avanzata al massimo potenziale è il software. L'implementazione dello storage NVMe con un moderno sistema di file e una piattaforma di gestione dei dati può fornire un ambiente di storage multilivello con un unico spazio dei nomi globale. Le organizzazioni possono acquistare solo la quantità di storage NVMe necessaria per determinate attività, sfruttando al contempo anche altre opzioni di storage, inclusi array basati su disco, librerie nastro e cloud storage, per funzioni che non richiedono lo stesso livello di prestazioni. Questa capacità di creare ambienti di storage ibridi consente alle organizzazioni di ridurre al minimo l'acquisto di più costosi storage basati su Flash, pur continuando a godere di tutti i loro benefici.

Sii proattivo, non reattivo

Con 4K ormai mainstream e 8K che sta diventando rapidamente il nuovo standard, un po 'di visione e pianificazione oggi raccoglieranno grandi risparmi in futuro. Le infrastrutture di archiviazione basate su Flash offrono la possibilità di supportare i formati 4K oggi e quelli del futuro, inclusi

8K e oltre. Le organizzazioni che implementano la tecnologia basata su flash per supportare la loro architettura di archiviazione saranno ben posizionate per lavorare con le tecnologie NVMe attuali e di prossima generazione. E con l'allungamento della vita utile di questi sistemi, i costi di ammortamento diminuiranno, rendendo l'investimento molto più lontano.

Per le organizzazioni che dispongono di investimenti flash limitati o limitati e di implementazione a causa del costo percepito più elevato di storage basato su flash, porrei le seguenti domande:

· L'analisi dei costi ha preso in considerazione i costi del centro dati, i costi di personale, i costi di ammortamento e i costi di rete rispetto a un sistema HDD?

· Qual è il prezzo pagato per le prestazioni per cliente, non la capacità?

Esplorare queste domande in modo più approfondito può portare a scoprire che la distribuzione di NVMe è la risposta - non a dispetto dei costi, ma a causa di ciò. A volte la verità è davvero nei dettagli.

A proposito di Jason Coari

Jason Coari, Global Director, Product and Solution Marketing presso Quantistico, è un veterano del settore informatico tecnico, con oltre 20 anni di esperienza nelle vendite senior e nelle posizioni di marketing presso i principali fornitori di tecnologia. Jason guida la strategia commerciale e di prodotto dell'azienda per lo storage di scalabilità orizzontale in tutti i settori. In precedenza, ha lavorato in diversi ruoli globali presso SGI, in particolare dirigendo la strategia di marketing di prodotto HPC e guidando le organizzazioni di marketing europee e APAC.


Avvisami

Broadcast Beat Magazine

Broadcast Beat Magazine è un partner ufficiale di NAB Show Media e copriamo Broadcast Engineering, Radio & TV Technology per l'industria dell'animazione, della radiodiffusione, del cinema e dell'industria post-produzione. Copriamo eventi e convenzioni di settore come BroadcastAsia, CCW, IBC, SIGGRAPH, Digital Asset Symposium e altro ancora!

Ultimi post di Broadcast Beat Magazine (vedere tutte le)