Home » Notizie » Il dialogo di registrazione subacquea non è impossibile con i microfoni DPA

Il dialogo di registrazione subacquea non è impossibile con i microfoni DPA


Avvisami

Lavorare con il suono sott'acqua non sarà mai facile, ma grazie ai miglioramenti nella qualità audio offerti dalla nuova tecnologia di amplificazione "CORE by DPA" di DPA, Ivor Talbot è riuscito a superare una moltitudine di problemi di comunicazione che altrimenti avrebbero potuto ha causato problemi nel suo progetto cinematografico più recente.

Talbot, che ha lavorato su molti film prestigiosi tra cui Animali fantastici e Dove trovarli, e La donna in nero, ha scoperto i vantaggi di "CORE by DPA" mentre lavorava su 47 Meters Down - Uncaged, un film d'azione che coinvolge squali principalmente girato in un serbatoio d'acqua presso Pinewood Studios.

Come fan dei microfoni DPA, Talbot possiede già una selezione dei microfoni omnidirezionali miniaturizzati d: screet ™ 4061 che usa sempre come microfoni lavalier. Tuttavia, per questo progetto, il distributore britannico di DPA, Sound Network, ha suggerito di provare i microfoni omnidirezionali miniaturizzati CORE 4071 con Presence Boost. I microfoni con tecnologia "CORE by DPA" offrono un suono più chiaro e più aperto attraverso l'intero spettro di frequenze. Anche la resistenza all'acqua e all'umidità è stata migliorata, grazie al nano rivestimento e alla chiusura ermetica dell'elettronica sensibile: una caratteristica utile quando si prevede di montarli all'interno di una maschera subacquea a faccia intera.

"Ottenere i microfoni giusti è stato fondamentale in questo film perché fornivano un mezzo di comunicazione, che era altrettanto importante quanto provare a registrare il dialogo dell'attore", spiega Talbot. "Avevamo quattro o cinque attori nel serbatoio dell'acqua e tutti avevano bisogno di comunicare tra di loro e con il direttore e il coordinatore delle immersioni al di sopra dell'acqua. Ho passato un paio di giorni a testare diversi microfoni e ho scoperto che la maggior parte dei sistemi non era abbastanza chiara e non riusciva a far fronte alla pressione dell'aria all'interno della maschera. In effetti, erano così difficili da ascoltare che è diventato fisicamente doloroso. "

Al contrario, il suono emesso dai microfoni CORE 4071 discreti è stato molto chiaro e ha permesso a tutti di sentirsi perfettamente.

"La tecnologia CORE by DPA ha fatto una grande differenza per la qualità del suono", afferma Talbot. "Dal punto di vista delle comunicazioni hanno prodotto un suono pulito e coerente e ciò che mi ha davvero sorpreso è che siamo riusciti a registrare alcuni dialoghi utilizzabili. Non me lo aspettavo certo. La loro bassa sensibilità e la loro capacità di gestire la pressione dell'aria li rendevano molto adatti al lavoro subacqueo e hanno anche fatto in modo che il regolatore del serbatoio di ossigeno e le bolle suonassero meglio ".

Anche le ridotte dimensioni della gamma di microfoni D: d-screet erano un vantaggio perché Ivor Talbot era in grado di posizionarli all'interno delle maschere subacquee degli attori senza che fossero visti.

"Mi è stato detto fin dall'inizio che il regista non voleva vedere un microfono - voleva che fossero nascosti in modo che non ostruissero i volti degli attori e il più in basso possibile in modo che non coprissero gli attori "bocche", dice Talbot. "Quando indossi la maschera per il viso di un sub non c'è molto spazio per altro. C'era letteralmente un oblò su un lato della maschera in cui potevamo mettere un microfono e fortunatamente i d: i microfoni discreti erano abbastanza piccoli da adattarsi. "

Diretto da Johannes Roberts e interpretato da Sophie Nélisse, Brec Bassinger, Corinne Foxx, Sistine Rose Stallone e Brianne Tju, 47 Meters Down - Uncaged racconta la storia di quattro subacquei che decidono di esplorare una città sottomarina in rovina. La loro avventura si trasforma rapidamente in orrore quando scoprono che condividono un labirinto claustrofobico di caverne sommerse con le specie di squali più letali dell'oceano. Il film è un sequel del film 2017, 47 Meters Down, che ha incassato oltre $ 61 milioni in tutto il mondo.

Durante le riprese, Ivor Talbot ha utilizzato i suoi microfoni omnidirezionali miniaturizzati XSUMX per catturare il dialogo quando gli attori erano sulla terraferma. Ma la sua esperienza positiva con la tecnologia CORE di DPA gli ha ispirato l'aggiornamento di tutti i suoi lavalier DPA.

"Ero così colpito che ho ordinato un intero carico di nuovi microfoni d: discreti - questa volta tutti con amplificazione CORE", dice.

-Conclude-

DETTAGLI MICROFONI DPA:
DPA Microphones è il principale produttore di audio professionale danese di microfoni a condensatore di alta qualità per applicazioni professionali. L'obiettivo ultimo di DPA è quello di fornire sempre ai propri clienti le soluzioni microfoniche più esclusive possibili per tutti i suoi mercati, che includono audio dal vivo, installazione, registrazione, teatro e trasmissione. Quando si tratta del processo di progettazione, DPA non accetta scorciatoie. Né l'azienda scende a compromessi sul suo processo di produzione, che viene eseguito nello stabilimento DPA in Danimarca. Di conseguenza, i prodotti DPA sono apprezzati a livello globale per la loro eccezionale chiarezza e trasparenza, le specifiche senza eguali, la massima affidabilità e, soprattutto, il suono puro, incolore e non distorto.
Per maggiori informazioni per favore visita www.dpamicrophones.com


Avvisami
G|translate Your license is inactive or expired, please subscribe again!