Home » Content Management » Possibilità a distanza nella trasmissione post-produzione

Possibilità a distanza nella trasmissione post-produzione


Avvisami

OpenDrives Adatta i flussi di lavoro per aumentare l'efficienza

L'innegabile vantaggio della trasmissione dal vivo risiede nella sua immediatezza. L'unico problema è che i tradizionali flussi di lavoro di post-produzione più appropriati per le produzioni teatrali non sono il modo più efficiente per farlo accadere con eventi dal vivo di grandi dimensioni. Dal punto di vista del flusso di lavoro tecnico, la trasmissione dal vivo acquisisce il metraggio mentre si verifica utilizzando apparecchiature in-situ e invia tali contenuti al pubblico con poca o nessuna sovrapposizione aggiuntiva di attività di post-produzione (come la modifica o la correzione del colore). Con la post-produzione arriva il sovraccarico di tempo per le creatività di accedere al contenuto, eseguire il lavoro di post-produzione necessario o desiderato e riconfezionare il contenuto specificamente per la distribuzione a valle. Con il giusto flusso di lavoro e l'infrastruttura di supporto, tuttavia, possiamo ridurre notevolmente il tempo di post-produzione.

OpenDrives ha partecipato a una serie di eventi recenti che ci hanno sfidato a facilitare flussi di lavoro di post-produzione alternativi per eventi dal vivo. Alla BlizzCon nel tardo 2018, abbiamo contribuito a guidare una delle aggiunte logistiche più interessanti all'evento che ha contribuito ad alleviare le inefficienze logistiche onsite, che era un Hub Post che ha facilitato un flusso di lavoro di post-produzione centralizzato. Piuttosto che tutti gli stadi che facevano la propria postproduzione separata ai bordi, tutte le fasi alimentavano il contenuto, come i raggi di una ruota, nell'hub centralizzato supportato da una soluzione di storage NAS ad alte prestazioni OpenDrives che includeva un OpenDrive all-flash Sistema Apex e sistema ibrido OpenDrives Summit. I redattori sul posto presso il Post Hub hanno lavorato dal massiccio pool di contenuti centralizzato situato sullo storage OpenDrives, eseguendo una rapida post-produzione dall'interno dell'evento stesso prima della distribuzione finale a molti punti vendita diversi.

Per Grammys di quest'anno, abbiamo distribuito strumenti automatizzati sul posto e inviato tutto alla struttura a quattro pareti in cui sono presenti tutte le apparecchiature. In questo modo, la produzione mobile potrebbe muoversi, mentre la centralizzazione del processo è avvenuta presso la struttura. Questo flusso di lavoro era più efficiente in termini di costi e allo stesso tempo garantiva prestazioni, throughput e integrità dei dati più elevati. Tutte le registrazioni e i VOD sono stati archiviati in un sistema OpenDrives Apex in loco, che è la nostra soluzione all-flash ultra performante. Una configurazione automatica della cartella di controllo ha preso quei file e ha allegato la grafica pre-preparata e l'audio "testa e croce" a loro. Una volta assemblato, il flusso di lavoro ha compresso questi file nel formato di file consegnabile e li ha inviati dalla posizione presso lo Staples Center su una linea dati dedicata a una struttura a Marina del Rey. A questo punto, gli editor si sono impegnati, hanno eseguito le correzioni di QC e finali, hanno eseguito eventuali correzioni e quindi hanno distribuito il contenuto attraverso vari canali e endpoint, come il sito Web di Grammys. Era il mix perfetto di tecnologia, automazione e editing creativo umano.

Per gli eventi in corso come le finali NBA, US Open (Fox Sports), abbiamo creato ulteriori efficienze a causa dei tempi di installazione ridotti. L'US Open ha attualmente distribuito OpenDrives per ottenere stream 10 di record di camera 720P DNX100 (compresi Venezia, RED e F55) in editori 5 e 2 media manager. Il campo ingest 4x10Gbps sta premendo OpenDrives su 400MB / s sull'archivio. Abbiamo implementato le nostre soluzioni di archiviazione in poche ore, non giorni. Nonostante questa facilità di configurazione, le nostre soluzioni di archiviazione hanno garantito il massimo livello di prestazioni e throughput per supportare le esigenze di questi eventi dal vivo, consentendo al contempo flussi di lavoro di post-produzione efficaci per monetizzare ulteriormente il contenuto che ne esce.

Sean Lee
OpenDrives Evangelista prodotto


Avvisami

Broadcast Beat Magazine

Broadcast Beat Magazine è un partner ufficiale di NAB Show Media e copriamo Broadcast Engineering, Radio & TV Technology per l'industria dell'animazione, della radiodiffusione, del cinema e dell'industria post-produzione. Copriamo eventi e convenzioni di settore come BroadcastAsia, CCW, IBC, SIGGRAPH, Digital Asset Symposium e altro ancora!

Ultimi post di Broadcast Beat Magazine (vedere tutte le)