Home » Notizie » Lo studio Paywizard mostra che gli operatori televisivi statunitensi non riescono a sfruttare la maggior parte dei dati degli abbonati per coinvolgere i clienti

Lo studio Paywizard mostra che gli operatori televisivi statunitensi non riescono a sfruttare la maggior parte dei dati degli abbonati per coinvolgere i clienti


Avvisami

  • Le interviste con emittenti televisive, operatori di pay-TV, servizi di telecomunicazioni e di streaming negli Stati Uniti rivelano una migliore esperienza del cliente è una priorità strategica importante
  • La maggioranza concorda sul fatto che l'analisi è di vitale importanza per comprendere gli abbonati e garantire un'esperienza cliente positiva, ma sono ancora all'inizio del viaggio di analisi
  • Tutti i dirigenti di livello C intervistati hanno dichiarato di voler aumentare l'uso dell'analisi dei clienti durante il percorso del cliente nei prossimi mesi 12-18

Londra, aprile 3, 2019 – Ambulatorio di Paywizard, l'abbonamento alla pay-TV, specialista di fatturazione e gestione delle relazioni con i clienti (CRM), ha annunciato che un nuovo studio sulle principali emittenti statunitensi, operatori di pay-TV, fornitori di servizi di telecomunicazione e over-the-top (OTT) rivela che al momento non ci sono sfruttare al meglio i propri dati per coinvolgere in modo più efficace clienti e potenziali clienti e la maggior parte è vicina all'inizio del proprio viaggio di analisi. Tuttavia, la ricerca rivela anche, a tutti i livelli, che i provider vedono l'esperienza del cliente come cruciale per il coinvolgimento tempestivo degli iscritti e la considerano una priorità strategica per la loro attività.

La ricerca, basata su una serie di interviste approfondite con dirigenti di livello C, mostra che le piattaforme video online standalone degli Stati Uniti sono all'avanguardia nello sviluppo di analisi e sono più avanzate nel loro uso di tecniche sofisticate, ma hanno ancora lo scopo di fare ulteriori progresso - mentre le compagnie telefoniche lottano di più per utilizzare i dati dei clienti per costruire le loro attività di video. Lo studio, che segue un rapporto sul mercato europeo pubblicato lo scorso ottobre, ha anche rilevato che i fornitori di servizi negli Stati Uniti sono in anticipo rispetto a quelli in Europa nel loro livello di adozione di analisi, ma hanno ancora molto da fare.

Bhavesh Vaghela, Amministratore delegato di Paywizard, Dice: "È un comune malinteso nel settore dei media che il coinvolgimento dei clienti riguardi esclusivamente le raccomandazioni sui contenuti. C'è un'enorme attenzione al consumo di contenuti, tuttavia questa è solo una parte dell'intero percorso del cliente che un consumatore prova quando si confronta con un servizio TV. È chiaro che i fornitori statunitensi di pay-TV stanno ancora lottando per utilizzare i dati degli abbonati per comprendere le esigenze dei loro clienti e guidare l'azione lungo tutto il ciclo di vita del cliente, come offerte altamente mirate e comunicazioni tempestive. Ciò che ha veramente colpito a casa è il fatto che la maggior parte di loro non è assolutamente in grado di farlo, quindi rimane un grande divario tra dove sono gli operatori e dove vogliono essere ".

Il nuovo rapporto, intitolato Analisi dei clienti nell'età post-OTT: approfondimenti dai fornitori di servizi statunitensi, rivela che la maggior parte degli operatori non considera nemmeno l'utilizzo dell'analisi dei dati per aumentare le entrate dei clienti esistenti e pochi utilizzano l'analisi per migliorare l'accuratezza della fatturazione - che la precedente ricerca Paywizard ha dimostrato di essere un grosso fastidio per i clienti.

Ben Keen, una tecnologia indipendente e analista dei media e l'autore del rapporto di ricerca commissionato, osserva: "Complessivamente, gli operatori statunitensi ritengono che applicare l'analisi per prevedere il churn e riconquistare gli abbonati perduti abbia l'impatto più positivo sulle loro prestazioni aziendali complessive, ma i risultati chiariscono che devono essere più essere consapevoli dell'effetto positivo che utilizza l'analisi dei dati può migliorare l'esperienza del cliente in ogni fase del percorso del cliente. "

Il rapporto di ricerca ha identificato l'intera gamma di Momenti decisionali cruciali nel percorso del cliente quando l'analisi può essere utilizzata per determinare l'azione giusta al momento giusto. Questi punti chiave includono: acquisire nuovi clienti; monitoraggio del consumo di contenuti per consigli e offerte; upselling e cross-selling per incrementare il ricavo medio per utente; previsione e riduzione del churn; garantire una fatturazione accurata; e vincendo indietro abbonati persi.

Vaghela aggiunge: "Poiché la concorrenza tra il crescente numero di fornitori di servizi TV e video diventa sempre più intensa, l'esperienza del cliente è emersa come un fattore di differenziazione competitivo fondamentale che è fondamentale per gli operatori che ottengono un vantaggio competitivo. La ricerca dimostra con forza che l'analisi dei dati e l'analisi aiutano a migliorare l'impegno, il marketing e le comunicazioni dei clienti durante l'intero ciclo di vita del cliente. "

Gli approfondimenti principali espressi direttamente dai dirigenti intervistati per la relazione includono:

  • "Siamo in un mondo completamente nuovo e in realtà è molto importante per noi capire da soli chi è il cliente, chi sono le nostre prospettive, chi sono gli obiettivi, perché mentre l'industria passa al digitale, la natura di come le relazioni formarsi con il consumatore finale stanno cambiando anche ".
  • Gruppo di canali TV
  • "Comprendiamo l'importanza dell'analitica ed è un pilastro fondamentale di ciò che stiamo pensando di costruire e di ciò che stiamo cercando di costruire. E se possiamo uscire dalla nostra stessa strada, ne faremo un grande uso ".
  • Telco fornitore di servizi video
  • "Non costruirai un futuro competitivo a meno che tu non abbia una profonda comprensione del comportamento del consumatore. Questa è la cosa fondamentale. "
  • Emittente statunitense
  • "La chiave è - molto semplicemente - segnalazione singola dashboard. Penso che gli strumenti siano troppo vari e troppi. Tutti i vari strumenti si trovano da soli e non sono integrati. "
  • Provider di servizi di video online
  • "Abbiamo acquistato X e Y e abbiamo unito tutto in dati comuni con definizioni comuni. Ci vuole un po 'di tempo. Penso che ci stiamo avvicinando alla fine di tutto questo, ma per il primo anno o giù di lì, ci sono state molte differenze in termini di come sono state utilizzate le cose ".
  • Telco
  • "La lezione che dobbiamo imparare è che il video non è più nel mondo delle telecomunicazioni. Il video è ora nel mondo della tecnologia, e le aziende tecnologiche falliscono rapidamente, e sono in grado di lanciare, cambiare, un progetto di scheda rapidamente. Dobbiamo accrescere la velocità in termini di sviluppo del prodotto per abbinarlo ".
  • Telco

Il rilascio della ricerca arriva prima del Paywizard Singula™ Debutto nel mercato americano a NAB Show 2019 a Las Vegas Aprile 6-11. Singula ™ fornisce l'intelligenza degli abbonati e le "prossime migliori azioni" che consentono ai provider di pay-TV e OTT di adottare un approccio più informato e basato sui dati al coinvolgimento dei clienti. La piattaforma sfrutta l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico per generare proattivamente la fedeltà degli iscritti, aumentare i ricavi e conquistare nuovi clienti. La piattaforma è già stata testata da un certo numero di emittenti principali, tra cui quelle irlandesi eir Sport, il Regno Unito Corse TV e ITV Box Office, il braccio degli eventi dal vivo pay-per-view della principale emittente commerciale britannica.

Paywizard presenterà Singula ™ a NAB Show sul microsoft Stand (SL6716) nel Centro Congressi di Las Vegas. Le aziende interessate a vedere una demo possono prenotare un appuntamento cliccando qui.

Per scaricare una copia gratuita di Analisi dei clienti nell'era post OTT: approfondimenti dai fornitori di servizi statunitensi, fare clic su qui.

Informazioni su Paywizard

Mantenere fedeli gli abbonati alla TV sta diventando sempre più difficile. La chiave è usare i dati per guidare un'azione appropriata dalle informazioni che hai su ogni iscritto. Sapere quando qualcuno sta andando a perdere è una cosa, ma capire quale azione è meglio mantenere il cliente è un'altra.

La piattaforma Paywizard combina l'intelligenza artificiale con il nostro premiato framework Decision Moments e la nostra esperienza 20 negli anni nella gestione di abbonati pay-TV e pay-per-view, per raccomandare la prossima azione migliore per ognuno dei tuoi abbonati. Il risultato: maggiore acquisizione di clienti, crescita di ARPU e riduzione di churn.

Per maggiori informazioni per favore visita paywizard.com e seguici su@Paywizardplc, LinkedIn or Facebook.

A proposito di Ben Keen

Ben Keen è un analista indipendente e consigliere a livello di board per le aziende nello spazio Tecnologia, Media e Telecomunicazioni (TMT). Ha 30 anni di esperienza nell'aiutare le aziende e gli investitori a prendere decisioni più informate sulla base della comprensione del futuro basata sui dati.

I suoi attuali interessi includono il ruolo di Senior Advisor per l'acceleratore di start-up Match-Maker Ventures, Senior Associate presso la società di consulenza sportiva digitale Seven League e consulente esperto dell'organizzazione britannica di alto livello di collegamento industria-governo British Screen Advisory Council. Fino a febbraio 2017, Ben è stato Chief Analyst e Vice President per TMT presso IHS Markit. Responsabile della direzione di tutte le ricerche su tecnologia di consumo, media, telecomunicazioni e display, ha guidato un team di oltre analisti esperti 100 in tutto il mondo.


Avvisami
G|translate Your license is inactive or expired, please subscribe again!