Home » 2016 NAB Show » Illuminazione per la trasmissione (aka "Lighting 101") come visto in #NABShow

Illuminazione per la trasmissione (aka "Lighting 101") come visto in #NABShow


Avvisami

L'illuminazione moderna per le trasmissioni è arrivata in realtà con 1938 con l'aspetto della televisione a colori. Un fatto che molte persone non considerano è che l'illuminazione del palcoscenico e del cinema è un po 'diversa. L'illuminazione adeguata non è quasi semplice come indicare una luce e accenderla. Tutti i trasmettitori e le telecamere non hanno senso se non si riesce a vedere l'immagine in primo luogo. L'illuminazione ci fa due cose: ci permette di vedere un'immagine da inizio e può aiutare a modellare o mostrare anche quella immagine. Ciò che viene girato, dove si riprende la ripresa, il numero di telecamere in uso, e lo stato d'animo che il regista sta cercando di produrre possono influenzare l'illuminazione.

La prima luce messa in atto è quasi sempre la luce principale. È impostato da circa trenta a quarantacinque gradi su un lato della fotocamera e impostato per illuminare il soggetto che viene girato a circa un angolo di 45. Questo è buono per una faccia media, ma altre cose potrebbero essere filmate; il lavoro di illuminazione è iniziato! Un naso corto o un mento debole possono essere nascosti da un angolo più ripido; aiuta a ingannare l'occhio allungando le ombre su questi punti facciali. Un angolo ridotto ha l'effetto opposto e può aiutare a nascondere la lunghezza di una proboscide prominente come quella di Pinocchio. Avvicinare la luce alla fotocamera per far sembrare il soggetto più pesante o più robusto, spostare la luce per far apparire più stretto il viso.

light-644546_960_720La luce posteriore si trova sul lato opposto del soggetto dalla fotocamera. Inizia con la stessa impostazione verticale della luce della chiave (un angolo di gradazione 45 dalla verticale). La luce posteriore può essere utilizzata per rendere più nitida o più nitida la struttura del soggetto. Le persone calde, bionde e bianche possono generalmente usare una luce meno intensa. I soggetti con i capelli più scuri richiedono solitamente più luminose luci per disegnare perfettamente.

La luce di riempimento è l'altro lato della fotocamera dalla luce della chiave. È approssimativamente di fronte alla luce della chiave e mette in media l'intensità della luce del tasto. Di solito l'idea qui è luce più morbida per riempire l'immagine del soggetto. Talvolta si usa qui la scrim (un filo di filo fine progettato per questo scopo) per rendere la luce meno intensa.

La luce di fondo arrotonda sottilmente questa sequenza di luci. Lo sfondo di solito è usato solo per aiutare a impostare l'umore generale dello scatto. Le scene qui sono solitamente illuminate al centro della scala dei grigi in modo da non sminuire il centro dell'attenzione. Hai tutto questo? Quella era un'illuminazione super-base (l'illuminazione 101 la chiameremo) ... ora, completiamo queste basi con dettagli extra.

Il movimento aggiunge nuove considerazioni all'illuminazione. Innanzitutto, quale tipo di movimento:spot-950382_960_720 a lunga distanza o corta, all'interno o all'esterno, percorso rettilineo o più casuale? Per un percorso di movimento lungo e / o avvolgente, l'intera area da passare è impostata con una luce diffusa soffice nota come 'luce di base'; mentre il soggetto si muove attraverso lo sfondo, le altre luci vengono utilizzate come necessarie per dare tutto a un aspetto piano opaco e minimizzare le ombre che distraggono il pubblico dal fuoco principale. Il movimento corto o diretto può essere gestito riempendo l'intero percorso con la stessa luce. A volte non si desidera nemmeno utilizzare tutte o alcune delle altre luci mentre il soggetto si sposta dal punto A al punto B.

Quando scatti fuori, la luce naturale e il tempo hanno grandi ruoli da giocare nell'illuminazione della tua scena. L'intensità e l'angolo dell'illuminazione naturale a soffitto avranno un effetto importante su qualsiasi immagine che si sta tentando di costruire. Le tecniche di illuminazione di base possono ancora aiutare qui, a volte. Le abilità e / o la sperimentazione pazza ti aiuteranno a ottenere l'illuminazione giusta qui.

Ora, per aiutare a creare immagini correttamente illuminate che non siano rigide ma, allo stesso tempo, restino nitide, a volte possono essere aggiunti dei faretti per aiutare a rendere più nitida un'immagine. Ciò che stai registrando avrà anche un effetto, ovviamente. L'uso crescente del video digitale, ad esempio, richiede anche una luce più morbida rispetto a quella utilizzata in precedenza a causa della risoluzione spesso superiore a 480. Un trucco che può essere utilizzato per produrre una luce più morbida che è più lusinghiero per le 'linee di carattere' (cioè, pieghe e rughe) nel volto di una persona è quello di far rimbalzare un riflettore da un ombrello argentato. L'arte dell'illuminazione è piena di trucchi del genere.

road-403752_960_720L'illuminazione incrociata è una tecnica spesso utilizzata con i riflettori. Le travi sono ristrette e intensificate ("macchiate") e puntate agli angoli opposti della stanza creando il motivo a luce incrociata. Se devi trovare rapidamente una soluzione di illuminazione, questo è un buon punto di partenza. Prendendo il fuoco del fascio di riflettori fuori dal soggetto dello scatto, si evita che la fronte lucida oscuri sfondi profondamente. I riflettori sono anche buoni per l'effetto "bally-hoo": sono i fasci di luce che ruotano selvaggiamente che si vedono in alcune anteprime di film e altri eventi speciali.

Questo completa la nostra illuminazione 101 per la giornata. Un esperto tecnico di illuminazione utilizzerà questi e molti altri trucchi, tecniche e doohickey nel corso delle loro carriere. L'operatore della macchina fotografica ha un lavoro vitale nella ripresa, ma non c'è nessuna foto senza luce.

il 2017 NAB Show sarà riempito con decine di esperti di illuminazione e aziende che producono tale illuminazione. Quando è necessario un esperto, NAB Show è il posto giusto per trovare quello che stai cercando! Spero di vedervi lì!


Avvisami
Seguimi

Ryan Salazar

Editor-in-Chief, Editore at Broadcast Beat Magazine, LLC.
Ryan ha iniziato a lavorare nel settore della trasmissione e post-produzione alla giovane età di dodici anni! Ha realizzato programmi televisivi, ha costruito grandi impianti post-produzione, scritto per alcune delle principali pubblicazioni del settore ed è stato un ingegnere audio per circa dieci anni. Ryan ha scritto precedentemente per Broadcast Engineering Magazine, Creative COW ei suoi progetti sono stati presentati in decine di pubblicazioni.
Seguimi

Ultimi post di Ryan Salazar (vedere tutte le)