Home » 2019 NAB Show » Guidare il contenuto nelle nostre auto

Guidare il contenuto nelle nostre auto


Avvisami

Guidare il contenuto nelle nostre auto

Il mercato globale dell'infotainment automobilistico dovrebbe raggiungere $40.17 miliardi by 2024 come risultato dell'aumento della domanda dei consumatori per l'intrattenimento a bordo. La connettività migliorata e l'implementazione di 5G stanno aprendo la strada a servizi futuristici in-car, inclusa la diffusa disponibilità di multimedia e servizi di intrattenimento - portando allo sviluppo di sistemi di infotainment più sofisticati che mai. Inoltre, l'aumento della guida autonoma sta offrendo ai passeggeri più tempo libero per consumare l'intrattenimento di quanto fosse possibile in precedenza.

Tutti questi fattori stanno creando maggiori opportunità per l'industria dei contenuti di raggiungere i consumatori in luoghi in cui prima erano irraggiungibili, ovvero i veicoli in movimento. Tuttavia, i creatori di contenuti e i distributori commetterebbero un facile errore presumendo di poter replicare la loro offerta esistente all'interno dell'auto. Invece, dovrebbero massimizzare questa opportunità per fidelizzare gli spettatori adattando i loro contenuti al mezzo.

 

Un mondo completamente nuovo?

Il consumo di contenuti in auto non è un fenomeno nuovo, poiché molti passeggeri stanno già guardando i contenuti sulla strada con video pre-scaricati sui propri dispositivi personali (BYOD). Tuttavia, il tipo di contenuti e servizi a cui è possibile accedere tramite l'auto si sta evolvendo. Oggi le auto sono dotate di grandi schermi e gli assistenti vocali si stanno facendo strada in questo nuovo ambiente. In combinazione con l'idea che i consumatori utilizzino un'auto per passare da A a B, l'industria dei contenuti si trova ad affrontare un mondo completamente nuovo in cui tutto è interconnesso e altamente personalizzato.

Per massimizzare questa opportunità, l'industria dei contenuti deve collaborare con il settore automobilistico. Tale partnership consentirà ai produttori automobilistici di costruire una relazione con i consumatori, ma permetterà anche all'industria dei contenuti di entrare in un nuovo mercato e creare nuovi flussi di entrate.

Poiché gli editori cercano di entrare nel settore automobilistico e offrono opzioni di contenuto, dovranno creare quadri commerciali sulla monetizzazione dei contenuti. Tuttavia, non saranno più l'unico decisore: le case automobilistiche vogliono partecipare alla creazione del catalogo dei contenuti e conoscere i requisiti esatti dei loro schermi mobili, il che significa che l'industria dei contenuti dovrà lavorare a stretto contatto con i produttori di automobili per garantire la loro offerta si adatta alle esigenze molto specifiche di questo nuovo settore. Contrariamente all'esperienza che solitamente affrontiamo in salotto o anche in viaggio, qualsiasi video consumato all'interno del veicolo deve essere adattato al viaggio. Per l'industria dei contenuti, questo significa ripensare i formati per soddisfare questo nuovo caso d'uso, portando a nuove strade per la monetizzazione dei contenuti esclusivi.

Capitalizzare sulla connettività

Il contenuto potrebbe essere re, ma ha bisogno di connettività per governare l'industria dell'intrattenimento. Oggi, la maggior parte delle auto che arrivano sul mercato sono dotate di una qualche forma di connettività: in-car Wi-Fi e 4G sono attualmente le opzioni più comuni. Oltre a ciò, la possibilità di collegare e riprodurre altri dispositivi collegati, come smartphone e tablet, consente ai consumatori di utilizzare i piani dati preesistenti all'interno dell'auto e in viaggio. Questo semplifica l'accesso a una serie di servizi e caratteristiche in-car, tra cui multimedia servizi di intrattenimento e pagamento che possono essere fatti attraverso il cloud.

 

Ciò potrebbe dimostrarsi abbastanza datato, ma il futuro sarà ancora più connesso: una volta che 5G sarà abbastanza stabile da essere distribuito alle auto, ciò porterà ad un notevole aumento della capacità di fornire infotainment. I passeggeri saranno in grado di giocare a Temple Run senza alcun ritardo, gli sport in diretta finiranno per essere pixelati su schermi più piccoli ei genitori non dovranno più perdonare con i bambini frustrati sul sedile posteriore, aspettando con impazienza il prossimo episodio di Miraculous Ladybug da caricare gli schermi di intrattenimento dei sedili posteriori.

L'industria automobilistica sta già facendo grandi progressi verso la piena connettività e l'industria dei contenuti può sfruttare questa tendenza per estendere la sua portata oltre la casa. Ora è un'opportunità unica di essere associato a un'esperienza davvero coinvolgente incentrata sulle esigenze e sull'interesse degli spettatori, disponibile in un formato adatto al viaggio - con sviluppi più eccitanti da svelare a NAB Show e oltre.

Sotto chiave e lucchetto

Con l'opportunità arrivano anche sfide, tra cui l'hacking automobilistico e il potenziale ri-streaming illegale di contenuti su siti Web di terze parti non autorizzati. Sebbene questa sfida sia molto reale e debba essere affrontata, non dovrebbe impedire all'industria dei contenuti di fornire contenuti all'interno dell'auto. Sono già disponibili soluzioni di sicurezza progettate specificamente per gli ambienti in auto per garantire che il video venga trasmesso in modo sicuro a tutti gli schermi all'interno dell'auto, sia integrati che portati (BYOD). Inoltre, esistono già rigide regole di protezione dei contenuti e un solido quadro per la gestione dei diritti che le case automobilistiche devono seguire. Queste regole variano per ogni parte di contenuto, dispositivo di destinazione, regione e metodo di consegna. L'industria automobilistica sta già cercando soluzioni per garantire che i veicoli siano conformi a queste esigenze, ma è necessaria una maggiore istruzione affinché le due industrie collaborino ulteriormente.

Con la crescente domanda da parte dei consumatori di contenuti e servizi di qualità e accessibilità più elevati, il settore deve adattarsi. Rispondere a questi cambiamenti di mercato crea un nuovo potenziale di monetizzazione sia per l'industria dei contenuti che per le case automobilistiche e non dovrebbe essere ignorato. Questo nuovo mercato, che attualmente sta crescendo a un ritmo costante, sarà enorme nel prossimo futuro e non dovrebbe essere evitato dai creatori di contenuti e dai distributori.

###

ACCESS Europe sarà a NAB 2019 per discutere di infotainment all'interno del veicolo e la necessità di soluzioni che supportino gli ultimi standard di sicurezza per i contenuti e i servizi di bordo. L'ACCESS sarà ospitato una sessione l'8 aprile alle 2:00 - 2:20 PT nel teatro 'In-vehicle experience' (North Hall, N3811).

Informazioni su Dr Neale Foster: Dr Neale Foster è il CEO di ACCESS Europe, dove dirige la direzione dell'azienda. Neale apporta una vasta gamma di trasmissioni, TV connessa, industria dell'elettronica di consumo e esperienza nel settore dei trasporti al suo ruolo di punta dell'Europa di ACCESS. ACCESSO CO., LTD. fornisce soluzioni IT avanzate incentrate sulle tecnologie del software mobile e di rete per i carrier di telecomunicazioni, i produttori di elettronica di consumo, le società di radiodiffusione e pubblicazione, l'industria automobilistica e i fornitori di infrastrutture energetiche in tutto il mondo. La società sviluppa soluzioni software mobili che sono state installate su oltre 1.5 miliardi di dispositivi e soluzioni software di rete che sono state utilizzate da più produttori di apparecchiature per telecomunicazioni 300. Utilizzando le sue competenze e conoscenze sulla tecnologia di virtualizzazione della rete, la società si sta attualmente concentrando sullo sviluppo e la commercializzazione di

Internet of Things (IoT) e soluzioni multimediali che combinano tecnologia embedded e cloud.


Avvisami
Ultimi post di Broadcast Beat Magazine (vedere tutte le)
NON segui questo link o sarai vietato dal sito!