Home » PREMIUM » FilmLight crea il look di Cold War per 'The Americans'

FilmLight crea il look di Cold War per 'The Americans'


Avvisami

Serie sei classificati per HDR e 4K Ultra HD a Technicolor PostWorks

Il sesto ed ultimo premio Emmy, vincitore della serie di The Americans, un thriller di spionaggio ambientato negli 1980 durante la Guerra Fredda, è stato recentemente terminato in HDR e 4K Ultra HD a Technicolor PostWorks a New York. Dalla seconda serie, l'aspetto della serie finale è stato affidato a John Crowley, Senior Digital Colourist, che ha lavorato al sistema di classificazione colore Baselight di FilmLight.

Già nella seconda serie di 2014, quando il regista-produttore Dan Sackheim si unì agli americani, l'obiettivo era quello di creare un look più cinematografico. I creatori del programma hanno anche affrontato la sfida di trovare il giusto equilibrio tra l'aspetto della televisione negli 80 e il look moderno e lucido che il pubblico si aspetta oggi che, per la serie sei, includeva 4K Ultra HD e HDR. E tutto ciò doveva essere raggiunto in un budget e in una scala temporale della televisione via cavo.

David Woods e Crystal Whelan sono stati i produttori dello show, prodotto da Fox 21 Television Studios e FX Productions per FX Network.

"È sempre stata una sfida realizzare l'ambizione dello storytelling e dei mondi che questi personaggi abitano su un budget di cavi di base" ha detto il produttore Woods. "E sembra che in ogni stagione abbiamo aumentato il numero di colpi di effetti visivi. Oltre all'ambizione della storia, stavamo facendo del nostro meglio per far sembrare 2018 New York come 1987 Washington e Mosca ".

Quando si realizzava uno spettacolo 35 anni fa a Washington e Mosca, ma girando in location a New York City, una delle sfide era nascondere le cose che avrebbero dato via l'ambientazione. Ciò diventa doppiamente importante in HDR e 4K, dove la maggiore risoluzione e dettaglio rendono più difficile mascherare i dettagli, quindi uno dei compiti di Crowley era quello di utilizzare i sofisticati strumenti di tracciamento in Baselight per mascherare e nascondere oggetti e difetti.

Ogni episodio era finito in HD e SDR, con valutazione di Crowley su una modifica bloccata. Pubblica regolarmente elenchi di decisioni aggiornati nel formato di metadati BLG FilmLight, consentendo all'editor e al supervisore del suono di accedere agli ultimi voti via Baselight per Avido, il plugin di Baselight per Avido Media Composer.

"Il Avido al flusso di lavoro Baselight ci ha dato la flessibilità di portare il colore finale e gli effetti visivi nella sala di editing prima di quanto avessimo mai fatto prima " Crowley ha spiegato. "Siamo stati in grado di valutare le sequenze di tasti in cui stavamo spingendo alcuni limiti visivi e in grado di fornire l'immagine finale a colori finale al mix stage direttamente dalla sala di montaggio, il che ci ha consentito di risparmiare tempo creativo."

Una volta completato il pass SDR, Crowley ha quindi creato una versione HDR.

"C'era un forte desiderio di mantenere l'aspetto che abbiamo già affinato per oltre cinque stagioni HD e UHD, SDR e HDR, " ha detto il produttore David Woods. "Avevo delle preoccupazioni per la stagione ma alla fine, è stato notevole il modo rapido e apparentemente senza sforzo John Crowley ha portato il look da SDR in HDR. Baselight è lo strumento migliore che ho visto per la conversione tra i due ".

"Il processo è stato estremamente efficiente" ha aggiunto Crowley, "E ha fatto sì che l'intero flusso di lavoro procedesse senza intoppi".

"Essere parte di uno spettacolo come questo è un privilegio estremo" ha concluso. "La fotografia accattivante, la scenografia molto accurata, la recitazione terrificante e le sceneggiature accattivanti richiedevano di essere in cima al mio gioco per ogni episodio. Mi sento molto fortunato ad aver avuto un ruolo nel successo dello show ".

La serie finale di The Americans ha vinto l'Emmy Award come primo attore in una serie drammatica che è andata a Matthew Rhys, oltre a un Emmy Award per la straordinaria sceneggiatura in una serie drammatica ai co-ideatori della serie Joel Fields e Joe Weisberg.

FilmLight sviluppa sistemi di livellamento del colore, applicazioni di elaborazione delle immagini e strumenti di flusso di lavoro che stanno trasformando la post-produzione di film e video e stabilendo nuovi standard di qualità, affidabilità e prestazioni. I flussi di lavoro ottimizzati basati su metadati dell'azienda impiegano prodotti robusti con strumenti creativi all'avanguardia, consentendo ai professionisti creativi di lavorare in prima linea nella rivoluzione dei media digitali. Fondato in 2002, il core business di FilmLight è incentrato sull'innovazione, l'implementazione e il supporto dei suoi prodotti, tra cui Baselight, Prelight e Daylight, nelle principali case di produzione, negli impianti di post-produzione e negli studi cinematografici / televisivi di tutto il mondo. FilmLight ha sede a Londra, dove sono concentrate le attività di ricerca, progettazione e produzione. Le vendite e il supporto sono condotti attraverso centri di assistenza regionali e partner qualificati in tutto il mondo. Per maggiori informazioni visita www.filmlight.ltd.uk


Avvisami