Home » Notizie » Clear-Com FreeSpeak II si esibisce perfettamente nella pioggia e nella neve per Garth Brooks a Notre Dame

Clear-Com FreeSpeak II si esibisce perfettamente nella pioggia e nella neve per Garth Brooks a Notre Dame


Avvisami

Garth Brooks ha fatto la storia a ottobre 20, 2018 essendo il primo evento non calcistico che si terrà presso il famoso Notre Dame Stadium dell'Università dell'India di Indiana. Il concerto a tutto tondo è programmato per essere trasmesso come uno speciale televisivo in prima serata dal titolo "Garth: Live at Notre Dame!" Sulla CBS di dicembre 2, 2018. Audio Intercom Services ha fornito il Clear-Com® Sistema di interfono wireless FreeSpeak II per il team di produzione di Brooks e la troupe televisiva, che copre un'area estremamente ampia e si comporta in modo impeccabile nonostante pioggia e neve.

L'intero tour mondiale di Brooks è stato utilizzato per l'evento, ma c'era un primo scetticismo su un sistema wireless in grado di coprire il massiccio Notre Dame Stadium, che ha una capacità di 77,622 e una ciotola molto grande.

"C'era un'enorme quantità di distanza da coprire", ha dichiarato Tony Bandelato, proprietario di Audio Intercom Services. "La parte più grande è stata quella di collegare la grande squadra di illuminazione, che aveva gli operatori spot strategicamente posizionati attorno all'intero livello superiore dello stadio. Inoltre, avrebbero bisogno di fanalini dell'illuminazione che girovagassero per tutto il luogo. Il direttore tecnico e il direttore del tour lighting erano entrambi scettici sull'utilizzo di un sistema wireless basato su esperienze negative passate, pensando che l'area di copertura fosse troppo grande, specialmente nel raggiungere posizioni critiche. "

Per semplificare la mente di tutti, Bandelato ha fatto uso del sistema di ricetrasmettitore distribuito di FreeSpeak II, utilizzando tutte le uscite disponibili 10, uno splitter e 24 1.9 GHz.

"Abbiamo passato una giornata a sgrossare il sistema FreeSpeak II e ad effettuare la messa a punto", ha spiegato Bandelato. "Il secondo giorno, ci fu un'intensa programmazione dell'illuminazione, e discussioni su come mettere la squadra leggera sul wireless. Per dimostrare che FreeSpeak II poteva fare ciò che ho promesso, potevamo far camminare qualcuno intorno alla ciotola con il responsabile tecnico seduto nella parte anteriore della posizione del mix di casa su un pacco da cintura FreeSpeak II. Dire che era sorpreso è un eufemismo - sembrava un sistema cablato. Questo è stato il momento in cui tutti si sono resi conto che la tecnologia wireless digitale era avanzata al punto in cui era possibile. "

Anche le richieste di sorpresa durante l'installazione non sono state un problema per Bandelato e FreeSpeak II.

"Gli operatori del lighting board volevano un punto di vista più alto per vedere i loro effetti, e il permesso è stato concesso per usare uno sky box al livello più alto dello stadio, così gli operatori potevano guardare in basso sul campo", ha detto Bandelato. "Avevamo bisogno di comunicare con loro, quindi abbiamo impostato due posizioni di ricetrasmettitore dell'antenna per loro utilizzando la connettività in fibra del sistema e interconnessi alla scatola a muro in fibra dello stadio con fibra monomodale alla scatola per uno splitter per ricetrasmettitore. La capacità di estendere la gamma del sistema utilizzando la fibra è importante quando si lavora in grandi impianti sportivi, non solo per colpire luoghi come scatole, ma anche per colpire il camion della produzione televisiva. Non c'era comunque tempo per fare enormi tirature, e la fibra ha fatto un ottimo lavoro. "

Una delle cose principali che piace a Bandelato di FreeSpeak II è la sua facilità di installazione. "Il frontalino della casa era vicino al nostro compound, con illuminazione, audio e controllo video per i concerti, tutti situati sotto una grande tenda", ha aggiunto Bandelato. Abbiamo appena messo le antenne in ogni angolo della tenda e l'intera area è stata coperta. Anche il collegamento della sky box alla rete FreeSpeak II ha richiesto solo 20 minuti. "

Poi, il tempo ha preso una brutta piega. "Era la sera prima dello spettacolo, stavamo facendo una prova generale per gli studenti di Notre Dame e la pioggia è arrivata - ma Garth ha appena giocato sotto la pioggia. Ha anche mandato via la sua band e ha continuato a suonare - solo lui e la sua chitarra - per oltre un'ora ", ha ricordato Bandelato. "Per lo spettacolo vero e proprio, abbiamo nuovamente piovuto pioggia che alla fine si è trasformata in neve. Tutti i beltpack di FreeSpeak II erano fuori con quel tempo. Mentre alcuni erano sotto la pioggia, la maggior parte non lo erano. Non è stato riscontrato alcun problema con i danni causati dall'acqua o qualsiasi guasto con un nastro o un'antenna. Non abbiamo avuto problemi legati al clima o all'acqua di alcun tipo. "

"Amiamo ascoltare storie su come gli equipaggi usano i nostri sistemi al massimo", ha dichiarato James Schaller, direttore vendite regionale, Northeastern USA, Clear-Com. "Sapendo che FreeSpeak II potrebbe fare tutto ciò che era necessario per questo evento, ed eseguire perfettamente in caso di pioggia e neve, offre agli altri utenti la sicurezza di cui hanno bisogno per spingere i loro sistemi al limite."

###


Avvisami
G|translate Your license is inactive or expired, please subscribe again!