Home » PREMIUM » Inside Season 4 di “Veronica Mars” (Articolo 1 di 2)

Inside Season 4 di “Veronica Mars” (Articolo 1 di 2)


Avvisami

Veronica Mars il regista Scott Winant sul set (© 2019 Warner Bros. Entertainment Inc. Tutti i diritti riservati.)

Non c'è mai stato un momento più emozionante per essere un intenditore di grande televisione di adesso. E la nuova stagione di Veronica Mars, presentato in anteprima il mese scorso su Hulu, è l'Allegato A per questo. Questa serie ha fatto molta strada dal suo inizio come una variazione noir su Nancy Drew, con il suo investigatore adolescente che risolve i misteri al liceo e al college. L'attuale quarta stagione della serie è il classico noir cinematografico nella sua forma più oscura e potente, con il tipo di dialogo intelligente e letterale associato al creatore dello spettacolo, il produttore-scrittore Rob Thomas. Se non hai ancora visto Season 4, ti consiglio di guardarlo al più presto. Evita di leggere qualcosa sulla stagione che non specifichi che è privo di spoiler. (Per la cronaca, questo articolo non contiene spoiler importanti.)

Dire che Season 4 è un punto di svolta, sia per i personaggi che per la serie stessa non conta come "spoiler" perché Veronica (Kristen Bell), nella sua narrazione fuori campo all'inizio dell'episodio di apertura, avverte gli spettatori che non tutto finirà bene quando il mistero attuale sarà risolto. Quel mistero ruota attorno a una serie di bombardamenti nella cittadina balneare di Nettuno, in California (ambientazione immaginaria dello spettacolo) durante le vacanze di primavera annuali prevedibilmente raucose. Il primo bombardamento, in un motel a basso budget, mette in moto una serie di sospetti, doppie croci, scenari di vendetta e accuse di colpa, alcuni giustificati, la maggior parte no. (Da tanto tempo Veronica Mars i fan, popolarmente conosciuti come "marshmallows", sono già consapevoli, Nettuno è una "città senza classe media", e le tensioni di classe tra i bisognosi e i non abbienti, che sono sempre state bollenti sotto la superficie, minacciano di bollire pericolosamente a seguito degli attentati.)

La stagione serve anche ad aggiornare i fan sulle vite attuali del cast di personaggi molto amato della serie. Veronica, nella sua metà degli 30, è diventata partner di suo padre Keith (Enrico Colantoni) nella sua agenzia investigativa privata, una buona cosa per Keith, che ora cammina con un bastone, poiché continua a avere problemi di salute a causa di l'incidente d'auto che ha subito nella 2014 Veronica Mars film. Veronica e il suo fidanzato di lunga data Logan Echolls (Jason Dohring) condividono un appartamento sulla spiaggia quando non è all'estero nella sua posizione di ufficiale di intelligence navale. Altri favoriti del cast, come il migliore amico di Logan, il ricco ragazzo perenne ricco e l'animale da festa Dick Casablancas (Ryan Hansen); L'amico intimo di Veronica Wallace Fennell (Percy Daggs III), il leader della gang di motociclisti Eli “Weevil” Navarro (Francis Capra); e l'avvocato, il difensore pubblico e il cliente occasionale di Mars Investigations, Cliff McCormick (Daran Norris), hanno fatto la loro comparsa.

A loro si aggiungono alcune guest star di prim'ordine, tra cui Patton Oswald nei panni del ragazzo delle consegne della pizza e del teorico della cospirazione Penn Epner; JK Simmons nel ruolo dell'ex truffatore Clyde Pickett, che lavora come riparatore per il pessimo padre magnate immobiliare di Dick, “Big Dick” Casablancas (David Starzyk); e Kirby Howell-Baptiste nei panni di Nicole Malloy, proprietaria di “Comrade Quacks”, un foro preferito per gli amanti delle vacanze di primavera.

-------------------------------------------------- ------

Scott Winant, regista e regista due volte vincitore dell'Emmy, forse famoso per serie acclamate dalla critica come thirtysomething, My So-Called Life, Breaking Bad, True Blood e Californication, è un nuovo arrivato Veronica Mars, ma gli sono stati affidati due episodi della Stagione 4, "Perdere Striscia" e il finale di stagione "Anni, Continenti, Spargimenti di sangue". Tuttavia, ha trovato alcuni elementi della trama simili a uno dei suoi precedenti incarichi.

“Non diversamente Breaking Bad, c'era un delicato equilibrio tra umorismo, dramma e improvvisi atti di violenza ", ha detto Winant. “Kristen Bell ha una straordinaria capacità di trovare il tono giusto nella sua esibizione in modo che tutti questi diversi colori si incastrino. Ho preso la mia guida da lei quando ho diretto gli altri attori per assicurarmi che gli episodi si sentissero tonalmente corretti. Inoltre, lo spettacolo ha un ritmo intrinseco sia nel suo dialogo intelligente che nella sua intricata narrazione. Ho lavorato duramente per creare uno stile visivo che supportasse quegli elementi. Mi è piaciuto conoscere la storia di ogni attore nello show e come i loro personaggi hanno influenzato Veronica. Come nuovo arrivato, il mio obiettivo era quello di rispettare il passato, ma anche di portare un punto di vista dell'oggetto che speravo potesse dare alla prima visione un modo confortevole per la serie. "

Come mi ha chiarito, Winant non avrebbe potuto essere più contento di lavorare con Veronica Mars cast e troupe. "Innanzitutto, Kristen è una meraviglia", ha spiegato. “Non solo uno degli attori più dotati con cui abbia mai lavorato, ma un essere umano davvero geniale. Sul set, è totalmente concentrata e bloccata, non solo per il proprio lavoro, ma anche per un centinaio di altre cose che le turbinano attorno. L'ho detto molte volte durante le riprese che avere Kristen Bell in una scena è come avere un co-regista sul set. È straordinariamente intuitiva ed è consapevole del lavoro di tutti. Non importa quanto sia complesso uno scatto, potrebbe adattarsi all'istante e rendere facili i momenti molto difficili. E Ricco [Colantoni] è un principe. Anche lui è un attore geniale, ma come Kristen, è una persona meravigliosa, gentile e generosa. Lungo la linea, su tutta la linea, l'intero cast è stato un piacere lavorare con. L'equipaggio si sentiva come una famiglia e mi ha fatto sentire il benvenuto. Ogni dipartimento ha mostrato passione ed entusiasmo per tutte le mie idee e mi ha dato gli strumenti di cui avevo bisogno per creare qualcosa di speciale per questo spettacolo davvero unico. ”

È una testimonianza dell'abilità di Winant come regista che i suoi due episodi non potrebbero essere più diversi nel tono. "Losing Streak", il quinto episodio della stagione degli otto episodi, è fondamentalmente l'equivalente della stagione di un "tratto di settimo inning", una sorta di sommatoria delle varie minacce e sospetti della trama, con un tono relativamente più leggero rispetto agli altri episodi , sebbene abbia la sua parte di drammatica tensione. In effetti, ha due scene comiche particolarmente divertenti back-to-back. Il primo è una festa a casa di Wallace con sua moglie e suo figlio e, come dice Veronica, "i loro amici yuppie". (Quando gli viene detto che Veronica è un investigatore privato, un ospite collega la sua professione ai "vecchi film di Charlie Chan". ) Quella sequenza è seguita da un interludio con Veronica e Nicole che svapano un ottimo reefer nel bagno dei Fennells. Ho chiesto a Winant se si sentiva ugualmente a suo agio con i momenti più leggeri del genere e i momenti più intensi che seguono. "IO do sentirsi a proprio agio con entrambe le estremità dello spettro drammatico e avvicinarsi a tutti con uguale energia ", mi ha detto. "In definitiva il mio obiettivo è quello di trovare la verità onesta in ogni momento, indipendentemente dal suo tono".

A proposito di intenso, secondo episodio di Winant, il summenzionato finale "Anni, Continenti, Spargimenti di sangue" è di gran lunga l'episodio più oscuro della stagione. Ad esempio, la scena di apertura dell'episodio è un omicidio che riesce a essere sia scioccante nella sua violenza che allo stesso tempo cupamente divertente come una specie di giustizia poetica. Ho detto a Winant che la scena mi ha ricordato una scena simile in un episodio della prima stagione di Fargo ha diretto "Who Shaves the Barber?", che ha avuto anche un omicidio al tempo stesso orribile e divertente, e ha confrontato entrambe le scene con il tipo di commedia oscura che il pubblico associa ai Coen Brothers e Quentin Tarantino. "In primo luogo, sono lusingato di essere associato con il fratello Coen e Tarantino", ha risposto, "e sì, sento di avere un talento per quelle sequenze di tipi. Adoro trattare materiali complessi e sfumati. Mi permette di usare tecniche cinematografiche per trasmettere umore ed emozione. Il Veronica Mars sequenza, nonostante il suo raccapricciante contenuto, leggimi come una farsa francese. Personaggi multipli con motivazioni diverse si scontrano tutti contemporaneamente nello stesso spazio. È una sfida tonale perché vuoi che la violenza sia rappresentata onestamente, ma allo stesso tempo, deve adattarsi allo spettacolo nel suo insieme. Queste scelte estetiche sono importanti e devono essere gestite correttamente, altrimenti lo spettatore verrà espulso dall'esperienza. "

Per quanto oscura sia la sequenza di apertura, il terzo atto dell'episodio è drammaticamente ancora più pesante. Ho chiesto a Winant quanto fossero difficili da affrontare quelle scene finali. "Ho capito l'importanza di questa sequenza e quanto sia difficile per certi fan assorbire", ha risposto. “Ho fatto del mio meglio per dargli il peso che meritava senza rinunciare a quello che sapevo sarebbe stato un momento emozionante. Ancora una volta, mi sono appoggiato alla performance di Kristen e alla forte scrittura per portarci attraverso questo monumentale ritmo della storia. ”

Tutto sommato, Winant ha trovato lavoro su Veronica Mars per essere un'esperienza particolarmente soddisfacente. "Se Veronica Mars torna per una quinta stagione ", ha detto," manipolerei il mio programma e farei ogni sforzo umanamente possibile per farne parte. Spettacoli come questo sono rari e ritengo che farne parte sia un privilegio e un onore. ”


Avvisami
Doug Krentzlin

Doug Krentzlin

scrittore at Broadcast Beat
Doug Krentzlin è un attore, scrittore e storico del cinema e della TV che vive a Silver Spring, MD con i suoi gatti Panther e Miss Kitty.
Doug Krentzlin